Skip Ribbon Commands
Skip to main content

Ispezione dei tubi flessibili idraulici

I tubi flessibili idraulici sono soggetti a condizioni di utilizzo estreme, quali le differenze di pressione durante il funzionamento e l'esposizione alle intemperie, al sole, ai prodotti chimici, ai locali di rimessaggio surriscaldati o all'uso improprio durante l'esercizio o la manutenzione. Queste condizioni possono causare danni e deterioramenti precoci. I tubi flessibili che si muovono durante l'uso della macchina sono più sensibili a queste condizioni rispetto agli altri.

Ispezione dei tubi flessibili idraulici

Ispezionare frequentemente i tubi flessibili alla ricerca di segni di deterioramento o danni. Assicurarsi che i tubi flessibili siano posati correttamente e protetti dalle abrasioni. Nota: Toro consiglia di sostituire i tubi flessibili idraulici mobili, come quelli collegati ai motori principali delle unità di taglio e ai cilindri di sollevamento dell'attrezzo, ogni 2000 ore o 2 anni, a seconda dell'evento che si verifica per primo. Durante la sostituzione di un tubo flessibile idraulico, verificare che il tubo sia dritto (non attorcigliato) prima di serrare i raccordi. Questo controllo può essere effettuato osservando i segni sul tubo flessibile. Utilizzare due chiavi: una per tenere il tubo flessibile diritto e l'altra per serrare il dado orientabile sul raccordo. Attenersi alle procedure indicate nel manuale di manutenzione dei tubi flessibili idraulici Toro, n. rif. 94813SL.

Simbolo di sicurezza
AVVERTENZA

Prima di scollegare l'impianto idraulico o di effettuare su di esso qualsiasi intervento, eliminare la pressione dall'intero impianto spegnendo il motore e abbassando a terra o sostenendo l'attrezzo.

Tenere corpo e mani lontano da perdite filiformi o da ugelli che eiettano fluido idraulico pressurizzato. Per verificare la presenza di eventuali perdite, utilizzare carta o cartone, non le mani. Il fluido idraulico che fuoriesce sotto pressione può avere una forza sufficiente da penetrare nella pelle e causare gravi lesioni. Se il fluido penetra accidentalmente nella pelle è necessario farlo asportare entro poche ore da un medico che abbia dimestichezza con questo tipo di infortunio, diversamente subentrerà la cancrena.